Giornata del Paesaggio

Scorci di territorio marino e montano del Vibonese

La Giornata nazionale del Paesaggio, prevista per domenica 14 marzo, è stata istituita con Decreto ministeriale 7 ottobre 2016, n. 457, con l’obiettivo di “promuovere la cultura del paesaggio in tutte le sue forme e sensibilizzare i cittadini sui temi ad essa legati, attraverso specifiche attività da compiersi sull’intero territorio nazionale mediante il concorso e la collaborazione delle Amministrazioni e delle Istituzioni, pubbliche e private”.
L’Archivio di Stato di Vibo Valentia partecipa all’evento con un’esposizione documentaria virtuale realizzata sul proprio sito web con lo scopo di far conoscere documenti che danno una rappresentazione del territorio del Monteleonese nei secoli XIX-XX in tutte le sue caratteristiche ed offre, altresì, la possibilità di spaziare dalle zone marine a quelle collinari, dai paesaggi boscosi a quelli ordinatamente coltivati o a quelli incolti attraverso “disegni” e  piante  coloratissime, redatte in modo molto dettagliato da periti esperti conoscitori dei luoghi, i cui lavori diventavano fondamentali per dirimere le molte controversie sorte tra comuni confinanti e tra i comuni e privati, per l'attribuzione di territori e definizioni di confini.

Inoltre, questa preziosa documentazione ci offre la possibilità di studiare il paesaggio con le sue caratteristiche, confrontarlo con le trasformazioni operate dalla mano dell’uomo durante il corso degli anni in relazione al contesto storico, economico, sociale, urbanistico ed è, perciò, un’importante occasione per continuare ad approfondire la riflessione sulla cultura del paesaggio, diffondere la consapevolezza del suo valore.

 

E’ doveroso precisare che alcuni dei “disegni” esposti sono conservati dall’Archivio di Stato di Catanzaro del quale, quello di Vibo Valentia, è stato Sezione sino al 1992 (anno in cui è stata istituita la Provincia di Vibo Valentia) e nel quale sono conservati gli archivi degli Uffici statali che hanno amministrato la provincia di Calabria Ultra 2^e, successivamente quella di Catanzaro, comprensiva anche dei territori delle attuali province di Crotone e di Vibo Valentia. 


INTENDENZA - CONSIGLIO D'INTENDENZA B. 13 F. 300

1837 

Tropea vista dalla marina verso Parghelia. 

ASCZ, Intendenza di Calabria Ultra II, Consiglio d'Intendenza, b. 40, f. 981

 LOCALITA SANTA VENERE - Marchese Gagliardi

 Pizzo 18 agosto 1891  

Planimetria di un tratto di terreno arenile in località Santa Venere allegata all’istanza del Sig. Marchese Enrico Gagliardi e pianta del fabbricato da innalzarsi.  

ASVV, Ufficio del Registro, Atti pubblici, Pizzo, b. 28   

Disegno in china nera e colorata su tela cerata, cm 54 x 33; scala 1:1000; redattore ing. Cesare Rapisardi.

E’allegato al contratto stipulato col Sig. Marchese Enrico Gagliardi, senatore del Regno, per la concessione di metri quadrati milletrecentoquaranta di terreno arenile nella spiaggia di Santa Venere e verso il canone annuo di Lire duecentouna. 

PLANIMETRIA DI UN TRATTO MARINA DI Pizzo concessa a Filippis Giorgio

Pizzo 15 ottobre 1891 

Planimetria di un tratto della marina di Pizzo e della scogliera detta La Punta da allegarsi all’istanza del 26 aprile 1891 prodotta dal Sig. Filippis Giorgio allo scopo di ottenere in concessione una zona già occupata con una baracca in virtù di contratto del 18 agosto 1886.  

ASVV, Ufficio del Registro, Atti pubblici, Pizzo, b. 28 

Disegno in china nera e colorata su tela cerata, cm 23 x 54,5; disegnatore Rocco Filippis.  

Abitato di Nicotera

  Monteleone, 27 dicembre 1886 

  Pianta dell’abitato di Nicotera e planimetria della strada obbligatoria fino alla contrada "Gebbie".  

  Disegno in acquerello e china colorata su tela cerata, cm 228,0 x 31,0; scala 1:1000; progettista   ing. Luigi Borelli.

  ASVV, Ufficio del Registro, Atti pubblici, Monteleone, b. 85  

  Il disegno contiene descrizioni dettagliate della pianta della città e planimetrie di tratti di strada ed  è  allegato al Progetto per la costruzione della strada comunale obbligatoria per la Marina alla stazione ferroviaria.

B. 28 demanio

Pizzo, 1 settembre 1891 

Planimetria della Marina di Pizzo per la delimitazione fra le proprietà private e le ragioni del pubblico demanio. 

ASVV, Ufficio del Registro, Atti pubblici, Pizzo, b. 28 

Disegno in china nera e colorata su tela cerata, cm 103 x 32,5; scala 1:500; redattore ing. Francesco Adamo. 

b. 29, 1

 Pizzo, 27 ottobre 1892 

Schizzo planimetrico della concessione di Arenile chiesta dal Comune di Tropea.

 ASVV, Ufficio del Registro, Atti pubblici, Pizzo, b. 29  

Il disegno è allegato alla copia del contratto stipulato col Municipio di Tropea per la concessione di metri quadrati 68,05 di terreno arenile nella spiaggia di Tropea per la durata di anni 29. 

Disegno in china ed acquerello colorata su tela cerata, cm 35 x  25; scala 1:2000; disegnatore Ing. Antonio Toraldo.

Canalizzazione Pizzo

  Pizzo, 26 agosto 1887 

  Progetto per  la canalizzazione dell’acqua potabile. Pianta della Città di Pizzo. 

  ASVV, Ufficio del Registro, Atti pubblici, Pizzo, b. 24  

  Disegno in china colorata su tela cerata, cm 50,2 x 37,8; progettista ing. Francesco Adamo

   Il disegno offre una rappresentazione dettagliata della città di Pizzo. 

 

Bosco  Archiforo

 Serra S. Bruno, 1857       

Pianta geometrica della contrada Crifoglietto facente parte del bosco Archiforo.

ASCZ, Intendenza di Calabria Ultra II, Boschi, b. 7, f. 100

Disegno in china nera e acquerello colorato su cartoncino, cm 47 x 58, scala di 2000 palmi, Salomone Barillari    disegnatore.

Il disegno è allegato al processo verbale d'assegno e valutazione di 45 tomulate boscose di faggeto disseminati e comprese in 401 tumulate di abeti e faggi eseguito nel bosco Archiforo a favore del reale stabilimento di Mongiana.

Bosco Archiforo - Comuni di Serra e Spadola

 Serra S. Bruno, Spadola, I856

Pianta topografica del bosco Regio nomato Archiforo di proprietà del Real Demanio provvisoriamente assegnato ai comuni di Serra e Spadola.

ASCZ, Intendenza di Calabria Ultra II, Boschi, b. 7, f. 100                               

Disegno in china nera e acquerello colorato su cartoncino, Antonio Trapasso disegnatore, cm 40 X 54,  

Il bosco, alberato di castagni, faggi e abeti, fu assegnato ai comuni di Serra e Spadola; la sua estensione era di tomolate locali 4605, ognuna composta di palmi quadri 44100, pari a moggia legali 23308. 

Scogliera di Pizzo

 Pizzo, 15 ottobre 1891  

Planimetria di un tratto della marina di Pizzo e della scogliera detta La Punta da allegarsi all’istanza del 26 aprile 1891 prodotta dal Sig. Filippis Giorgio allo scopo di ottenere in concessione una zona già occupata con una baracca in virtù di contratto del 18 agosto 1886. 

ASVV, Ufficio del Registro, Atti pubblici, Pizzo, b. 28

Disegno in china nera e colorata su tela cerata, cm 23 x 54,5; disegnatore Rocco Filippis. 

 

Pianta di porzione dell'abitato di Pizzo

      Pizzo, 27 dicembre 1886 

     Pianta di porzione dell’abitato di Pizzo indicante talune strade da riattarsi e ricostruirsi.

     ASVV, Ufficio del Registro, Atti pubblici, Pizzo, b. 25 

     Disegno in china colorata su tela cerata, cm 70,5 x 37,9; scala 1:2000; progettista ing. Angelo           Mocchetti. 

     Il disegno contiene descrizioni dettagliate della pianta della città, delle fontane della Piazza e             Garibaldi, della Via S. Giovanni, Via e salita dei morti, Via Bellavista, Scorciatoia per la Marina,           Via per la Dogana, Via allo sbarcatoio, Via Pace.  E’ allegato al “Progetto di riparazione e                   costruzione delle vie S. Giovanni, Pace, Salita delle Grazie, Bellavista, dalla Piazza del Commercio       alla  Nazionale presso alla Caserma dei RR. Carabinieri, dalla casa di Cosmo Vissicchio per la             Dogana e per lo sbarcatoio.

Schema ipografico

                                                                                                                                                                                                                                                                                                     Catanzaro 4 ottobre 1886 

Schema ipografico quotato della distribuzione delle acque.

ASVV, Ufficio del Registro, Atti pubblici, Nicotera, b. 51.  

Il disegno è allegato al progetto per la costruzione di una condotta di acque potabili che convogliando quelle delle sorgive Britto, le porta nell’abitato e le distribuisce nei vari rioni della Città di Nicotera. Disegno in china colorata su tela cerata, cm 68 x 30,5; scala 1:1000. 

 

 

 

Serra

 Serra S. Bruno, 15 giugno 1892 

 Disegno del fabbricato ad uso di pubblico macello nell’abitato di Serra S. Bruno. 

 ASVV, Ufficio del Registro, Atti pubblici, Serra S. Bruno, b. 142

 Il disegno è allegato all’”Avviso d’Asta per parte della Comunità di Serra S. Bruno” da svolgere col metodo della candela vergine per l’aggiudicazione dell’appalto dei lavori di costruzione del pubblico macello. 

INTENDENZA - CONSIGLIO D'INTENDENZA B. 40 F. 981

 1837

Pianta topografica che rappresenta parte dei confini e dei territori di Parghelia e Zambrone.

ASCZ, Intendenza di Calabria Ultra II, Consiglio d'Intendenza, b. 40, f. 981  

Disegno in china acquerellata e inchiostro colorato su cartoncino, scala di4000 palmi napoletani, disegnatore Gaetano Strani, cm 64,5 x 101. E’allegato alla controversia per occupazione e chiusura di strada pubblica tra il comune di Parghelia e Don Ignazio Tranfo.

INTENDENZA - ESITI COMUNALI - B. 92 F. 4326

 1841

Pianta del sito del camposanto di Fabrizia.

ASCZ, Intendenza di Calabria Ultra II, Esiti Comunali, b. 92, f. 4326                           

Disegno in china e acquerello colorato su cartoncino; scala di 600 palmi napoletani; Fortunato Savino ingegnere civile, disegnatore; cm 28 x 44,5. E’ allegato al fascicolo per la costruzione del camposanto per inumazione; sono rappresentate le campagne adiacenti ed il nuovo sito che si propone.

INTENDENZA - ESITI COMUNALI - B. 131 F. 5385

 1857

Pianta della nuova inalveazione dei fiumi  Ancinale, Garusi e Guido.

ASCZ, Intendenza di Calabria Ultra II, Esiti Comunali, b.  131, f. 5385

Disegno in china e acquerello colorato su cartoncino; scala di 500 palmi; cm  38 x 47; Giuseppe Santulli, architetto, disegnatore. E’ allegato alla proposta dei mezzi necessari per animare i mulini di don Giacomo Tedeschi di Serra con le acque dei fiumi suddetti e delle opere da farsi per dare un passaggio ai fondi limitrofi.

INTENDENZA - CONSIGLIO D'INTENDENZA - B. 70 F. 1620, 2

1856

 Pianta ostensiva delle sorgive e corso delle acque di Zambrone.             

ASCZ, Intendenza di Calabria Ultra II, Consiglio d'Intendenza, b. 70, f. 1620

 Disegno in china e acquerello colorato su cartoncino, cm 47,5 x 37,5; Saverio   Fazzari disegnatore. Il disegno è allegato alla perizia richiesta per dirimere una controversia sull’uso delle acque del fiume Zambrone.